fbpx

Via Lamborghini 120, Modena, 41121 0595801438 amministrazione@kreaweb.it

marketing-fiere

Marketing per Fiere: Cosa è? A cosa serve?

- Marketing per Fiere -

Fiere, esposizioni, saloni possono essere di diversa tipologia, si diversificano per settore di interesse e target cui ci si rivolgono.

Molto spesso, le fiere sono organizzate per creare un’occasione di incontro tra soggetti che operano, a diverso titolo e con diversi obiettivi, in uno stesso settore o in settore correlati. In tal caso, l’evento serve per mettere in contatto le aziende e si strutturano su dinamiche B2B (business to business).

In altri casi, la fiera si configura come un momento di promozione rivolto al pubblico, attraverso cui le aziende si presentano ai consumatori. Tipici eventi di tipo B2C (business to consumer) sono, ad esempio, quelli del comparto agroalimentare, in cui le aziende che espongono le proprie produzioni si rivolgono direttamente a un pubblico di potenziali clienti.
Le fiere sono anche occasioni di crescita professionale e di formazione. Non di raro, infatti, all’esposizione si accompagnano incontri, convegni, tavole rotonde, organizzati per formare, informare, sensibilizzare gli stakeholder di un determinato settore o di una nicchia di mercato. In questi casi, si parla di fiere specializzate.

I punti di forza del marketing fieristico

Partecipare a una fiera offre numerosi vantaggi per le aziende in grado di sfruttarne appieno il potenziale.
Prima di tutto, si tratta di una vetrina significativa, capace di dare lustro e visibilità al marchio che vi prende parte. L’ulteriore punto di forza delle fiere sta nella sua marcata settorializzazione: gli eventi di settore, infatti, selezionano il proprio target in ingresso e mettono in comunicazione soggetti (siano essi aziende, enti o privati) interessati e che hanno consapevolmente scelto di prendere parte alla manifestazione.

Le fiere sono inoltre momenti di forte aggregazione in cui è molto più facile riuscire a costruire nuove relazioni con operatori del comparto di interesse, stringendo conoscenze da cui possono scaturire propizie soluzioni di business.
Senza trascurare l’apporto formativo di tali contesti, in cui risulta molto più probabile incontrare professionisti competenti e capaci di proporre nuove idee, innovazioni tecnologiche e competenze.

Sfruttare al meglio il marketing fieristico

Prima di proporsi a un’esposizione di settore e investire in uno stand fieristico, un’azienda o un professionista deve avere ben chiari i propri obiettivi di vendita e di promozione. Uno degli aspetti negativi delle fiere è rappresentato dalla concorrenza: le fiere attirano spesso le eccellenze del settore; diventa così necessario definire una propria identità, chiara e unica. La definizione della brand image interessa ogni aspetto dell’immagine aziendale, dall’allestimento fieristico all’abbigliamento, dalle tipologie di prodotti e servizi presentati al linguaggio scelto per presentarsi al pubblico. Nulla deve essere lasciato al caso, altrimenti il rischio è quello di investire in una risorsa incapace di dare un reale apporto al brand o, peggio ancora, che possa persino rivelarsi dannosa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print